Cerca
lunedì 10 dicembre 2018 ..:: Deontologia ::.. Registrazione  Login
 Info cookies L. EU 8/5/2014

Questo sito web utilizza i cookie per migliorarne la navigazione e la consultazione. La loro tipologia è di genere "tecnico" e non "profilante" o altro di dannoso o che violi la vostra privacy. Si suppone che ciò possa essere gradito , ma si può sceglierne la disattivazione, se lo si desidera, per questo leggere l'informativa estesa e seguirne le eventuali istruzioni. Se si seguita la consultazione di questo sito si considera ACCETTATA la presente iscrizione. Per ulteriori informazioni e per rimozione cookies leggere l'INFORMATIVA ESTESA

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish.


  

 Deontologia Riduci

 

 

 







 








 

 








 

 

Nozioni di comportamento del Cavaliere/Amazzone a cavallo

 “ L’educazione distingue le persone dagli animali”

 

Introduzione:

Il presente codice è stato stilato al fine di dare delle nozioni di base sul comportamento dell’equiturista nei rapporti con:

  • IL CAVALLO
  • ALTRI EQUITURISTI
  • LA NATURA
  • LE PERSONE (altri escursionisti)
  • ENTI PUBBLICI O PRIVATI ED AUTORITA'
  • IL CODICE DELLA STRADA
  • ATTREZZATURE DA TENERE AL SEGUITO.
 

Rapporti con il Cavallo

  1.  Al cavallo deve essere sempre portato rispetto

  2.  Evitare di alimentare il cavallo prima del lavoro

  3. Provvedere ad un’accurata pulizia del cavallo prima di sellarlo, in particolar modo, si provveda ad un’accurata pulizia della groppa/schiena e nella zona del sottopancia oltre ad un’accurata pulizia del fettone per togliere eventuali sassi che possano provocare sobbattiture;

  4. Non galoppare lungo strade asfaltate, ciottolate o comunque su strade il cui fondo sia scivoloso e/o troppo duro e/o pericoloso per il cavallo e il cavaliere

  5. Durante una sosta, in passeggiata o altro, non legare mai i cavalli per l’imboccatura o troppo vicini tra loro

  6. Dopo il lavoro o in passeggiata, nell’abbeverare il cavallo, fare attenzione che lo stesso effettui piccoli sorsi per evitare coliche

  7. Prima di cominciare una galoppata, si provveda ad un adeguato riscaldamento di muscoli sia del cavaliere che del cavallo

  8. Alla fine del lavoro, si provveda al passeggio del cavallo fino alla completa asciugatura del pelo anche, nel caso, con l’aiuto di alcol denaturato

  9. Tenere curati i finimenti per una maggiore durata e sicurezza

  10. Non lasciare i cavalli incustoditi in passeggiata –lontani dai box

 Rapporti con altri Equituristi

  1.  All’incrocio con altri Equituristi porgere sempre il saluto

  2. Aiutare, se nel caso, l’Equiturista in difficoltà

  3. Recuperare un cavallo che si è slegato o che ha disarcionato il cavaliere

  4. Non superare mai, al galoppo, l’Equiturista che precede, si consiglia il sorpasso ad andature come “trotto” o “galoppino” e, comunque, avvisando preventivamente il cavaliere che precede

  5. Tenere “una distanza” tra cavalli in passeggiata (una distanza = la lunghezza di un cavallo)

  6. Non impegnare tutta la larghezza della strada o del sentiero all’incrocio con altre persone

  7. In passeggiata, non trattenere rami al proprio passaggio per lasciarle subito dopo – finirebbero all’Equiturista che segue

  8.  In passeggiata, il capo gruppo, provvede preventivamente ad avvisare i vari cambi d’andatura

  9. Prima di entrare all’interno del campo da lavoro, chiedere sempre l’autorizzazione per accedervi a chi vi sta già lavorando

  10.  In passeggiata, nell’attraversamento di strade ad alta densità di traffico, il capogruppo provvede all’arresto del traffico veicolare per il tempo necessario al passaggio del gruppo di Equituristi

  11.  Portare al seguito il libretto sanitario del cavallo in caso di passeggiate

 Rapporti con la Natura

  1. Non gettare immondizie – carte – mozziconi di sigaretta  a terra

  2. Evitare di passare nei prati coltivati, in caso, passare alle estremità e comunque, provvedendo a non arrecare danno alle colture

  3.  Nel limite del possibile, tenere curati e puliti i sentieri pubblici

  4.  Segnalare alle Autorità preposte, la chiusura illegittima dei sentieri segnati nelle mappe topografiche

  5. In passeggiata o nel campo di lavoro, chiudere sempre eventuali cancelli, se trovati chiusi, dopo il passaggio proprio o del gruppo

 Rapporti con le persone

  1. Porgere sempre il saluto all’incrocio con pedoni,  ciclisti e comunque alle persone che praticano altri sport

  2. Non galoppare all’incrocio con persone che praticano altri sport ivi compresa la passeggiata, è ammesso esclusivamente l’andatura al passo o, in alternativa, il trotto corto –trottino

  3.  Non ostacolare il passaggio di pedoni e ciclisti

  4. Avvisare sempre persone e bambini d’adottare le opportune distanze dal cavallo

  5. Lungo le strade, sia bianche che asfaltate, mantenere la fila indiana e, nel limite del possibile, il margine destro

Rapporti con enti pubblici, privati ed Autorità

  1.  Collaborare con Enti pubblici o privati  e con le Autorità al momento di richiesta da parte Loro e comunque collaborare per la salvaguardia del patrimonio faunistico e floreale

  2. Segnalare discariche abusive, depositi sospetti ecc.

  3. Segnalare animali maltrattati e/o in difficoltà

  4. Segnalare tagli eccessivi e/o abusivi di legname

 Disposizioni del codice della strada     [...eventuali sanzioni...]

  • Art. 15 - insudiciamento e imbrattamento delle strade e sue pertinenze [   21,00]

  • Art. 67 - Circolare con veicolo a trazione animale o slitta sprovvisti di targa di riconoscimento  [   35,00]

  • Art. 115 - conduceva animale da sella senza essere idoneo per requisiti fisici e psichici [   71,00]

  •  “             conduceva animale da sella  senza avere compiuto gli anni 14  [   71,00]

  •  “             conduceva veicolo a trazione animale senza avere compiuto gli anni 14 [   71,00]

  •  “             avendo la materiale disponibilità dell’animale ne consentiva la conduzione

  a persona non avente i prescritti requisiti psico-fisici (o di età) [    21,00]


  • Art. 141 - violazione dell’obbligo per il conducente di veicoli a motore , di ridurre la velocità e      occorrendo  anche fermarsi quando gli animali che si trovano sulla strada diano segni di spavento. [€   35,00]

  • "                quale conducente di animale da soma o da sella, non osservava la prescrizione relative alla velocità di cui all'art. 141 [    21,00]

  • Art. 160 - conducente di animale lo lasciava in sosta senza vigilare che fosse perfettamente                    assicurato  e legato e non arrecasse intralcio o pericolo alla circolazione dei veicoli e dei pedoni.[ 21,00]

  • Art. 184 - conduceva animale  indomo o pericoloso senza avere costantemente il controllo in modo da evitare intralcio o pericolo per la circolazione. Conduceva da solo più di due animali da sella o da tiro non attaccati a veicolo o più di due animali legati a tergo del veicolo [    35,00]

  • Art. 184 - conduceva animale non mantenendo il più possibile il margine destro della  carreggiata [   35,00]

    Le sanzioni cui sopra sono aggiornate al mese di aprile 2005

 

Attrezzatura da tenere al seguito

  1. Disinfettante spray

  2.  Ghiaccio spray

  3.  Garze

  4. Cerotto a fascia

  5. Curasnette

  6. Laccio emostatico

  7. Coltellino

  8. In passeggiata, almeno un telefonino cellulare per eventuali emergenze

  9.  Almeno un ferro anteriore e uno posteriore (per le lunghe passeggiate)

In qualsiasi caso, l’equiturista dovrà sempre tenere un comportamento corretto ed elegante nei confronti di – Animali – Persone – cose – proprietà altrui ecc.

 

A cura di Nadir de Pretto, Responsabile Provinciale A.N.Gi.V. Vicenza nadirdepretto@virgilio.it


 Stampa   

Giacche Verdi Veneto (c) 2007 WebMaster Loris Noro   Condizioni d'Uso  Dichiarazione per la Privacy
DotNetNuke® is copyright 2002-2018 by DotNetNuke Corporation